Education

The Menstrual Map: le 4 fasi del ciclo

Il ciclo mestruale scandisce il ritmo delle nostre giornate, anche quando non ce ne accorgiamo.
Ecco una guida per imparare a conoscerlo (e conoscersi) meglio.

Quanto conosciamo il nostro corpo? A primo impatto ci verrebbe da dire abbastanza bene, è la casa che abitiamo ogni giorno, spesso passandone al setaccio ogni aspetto, magari con occhio critico davanti allo specchio. Tutto cambia però quando il nostro occhio si sposta all’interno, per indagare quei processi naturali magnifici e misteriosi che accadono protetti da occhi indiscreti. Uno su tutti, il ciclo mestruale. Già il suo nome completo ci suggerisce la sua essenza: il ciclo mestruale è infatti un periodo ben più lungo e complesso di ciò che siamo abituate a pensare, e la sua influenza sul nostro benessere psicofisico si estende ben oltre quei canonici quattro cinque giorni in cui si manifesta con perdite e sanguinamento. Conoscerlo è come conoscere noi stesse: un’arma potente per ascoltarsi, fare pace con i cambiamenti del proprio corpo e magari essere un po’ meno dure con noi stesse. Spesso infatti quella che ci sembra una giornata No è solo il risultato di uno sconvolgimento ormonale, e il gonfiore addominale una conseguenza dell’ovulazione e non del biscotto al cioccolato che abbiamo gustato qualche ora prima.

Cos’è il ciclo mestruale?

Prima di procedere, è bene fare un po’ di chiarezza e un ripasso generale. Il ciclo mestruale è un processo naturale che inizia durante la pubertà e che indica che l’apparato riproduttivo femminile è idoneo all’inizio di una gravidanza. Come la maggior parte dei fenomeni corporei, il ciclo mestruale varia leggermente da persona a persona, pur rispettando uno schema regolare che prevede la comparsa di mestruazioni (perdite di sangue) una volta al mese con circa 21-40 giorni di intervallo. La lunghezza e l’intensità delle mestruazioni è personale e spesso fluida durante il corso della vita: il nostro ciclo è unico, proprio come ciascuna di noi. Durante l’adolescenza o quando ci si avvicina alla menopausa è normale che l’orologio biologico sia irregolare: tuttavia in presenza di dubbi, o irregolarità reiterate il nostro consiglio è sempre di consultare la dottoressa o il dottore di fiducia.

Scopriamo insieme quali sono dunque le quattro fasi del ciclo mestruale, e come navigarle con conoscenza e serenità.

La fase Mestruale

Il ciclo mestruale inizia il primo giorno di flusso mestruale. Il sanguinamento è un fenomeno del tutto naturale, dovuto alla mancata fondazione dell’ovulo rilasciato nell’utero da parte di uno spermatozoo. Il corpo dunque si libera della mucosa uterina ispessita e dell’ovulo non fecondato, espellendoli dalla vagina sotto forma di sangue mestruale. Solitamente questa fase dura dai 3 agli 8 giorni, con perdite più abbondanti, crampi e gonfiore addominale nelle prime 48h. Il consiglio è di indossare abiti morbidi sull’addome e fare un po’ di movimento per ridurre i dolori e il gonfiore conseguenti alle contrazioni dell’utero.

La fase Follicolare

La fase follicolare inizia durante le mestruazioni (come la fase mestruale) ma si conclude quando le ovaie rilasciano un nuovo ovulo. In questa fase il cervello produce un ormone follicolo stimolante (FSH) per indicare alle ovaie di creare le giuste condizioni per l’ovulazione. In questo intervallo aumentano anche gli estrogeni, che contribuiscono all’innalzamento del desiderio sessuale.

La fase Ovulatoria

Nome Omen: in questa fase avviene infatti l’ovulazione, ovvero il rilascio di un follicolo che contiene un ovulo nelle tube di Falloppio e verso l’utero, Questa è la fase di maggior fertilità, e il momento in cui il livello di estrogeni tocca il proprio picco, regalandoci un umore leggero, vitale e propositivo. In questa fase potrebbero verificarsi anche perdite bianche e piuttosto dense.

La fase Luteale

In questa fase il follicolo che conteneva l’ovulo si trasforma in una massa di di cellule chiamata corpo luteo, che inizia a rilasciare estrogeni e progesterone. Se l’ovulo è fecondato può iniziare una gravidanza. In caso contrario il corpo luteo si distrugge e la riduzione dei livelli di progesterone causa l’espulsione della mucosa uterina e l’inizio della mestruazione. Questa è la fase del ciclo mestruale in cui potresti sentire più gonfia, avere il seno dolorante e notare cambiamenti nelle tue abitudini alimentari e nel sonno. E qualora ti sentissi triste e irritabile, e capace di scoppiare a piangere anche per una pubblicità in Tv tranquilla, è solo la Sindrome Premestruale.

Related Posts

About Kysh

La guida ai regali di Natale, firmata Kysh Cosmetics

regali di natale 2023
A Natale noi di Kysh vogliamo condividere l’importanza di regalare (e regalarsi) un momento di self-care, …
Education

Perché non esiste la vulva perfetta

vulva
Colore, dimensioni, odori: abbiamo tutte un’idea ben precisa di come dovrebbe essere la vulva perfetta. …
About Kysh

Kysh Cosmetics Texture Bar

texture
Tutto quello che c’è da sapere sulla texture dei prodotti intimi Kysh Cosmetics. Perché il …
About Kysh

Smells like Kysh: una fragranza esclusiva

09698bf4c4489b7c48c9126fa9f9d59b
Che profumo ha la femminilità? Un aroma dolce, raffinato, magnetico e accogliente, proprio come il …
Intimate skincare

Igiene Intima: 3 buone e 3 cattive abitudini

ff41887ae91d6615b363ee4585d1695b
3 buone abitudini e tre flop, per una vulva sana, bella e giovane a lungo …
Education

Ho davvero bisogno di una skincare intima?

3aacab431f4300149f8c5e5b2905370f
Dietro al muro di tabù e pregiudizi c’è un mondo tutto da scoprire, fatto di …

Share It